VASCO A SANREMO E IL TRIONFO DI PUBBLICO


Il personaggio “Vasco” nasce nel 1980 grazie alla svolta rock di “Colpa di Alfredo”.Già dalla “title track” molto discussa perchè conteneva parole non proprio “politically correct”contribuì non poco alla fama di “maledetto”. Ancora di più lo è stato quando invitato a “domenica in” cantò “senzazioni forti” tra sputi e versi vari fece impallidire tutti i benpensanti dell’epoca ma sopratutto scatenò l’ira di Nantas Salvalaggio (giornalista)che scrisse un articolo contro Vasco e contro la Rai per averlo invitato. In questo ormai famoso articolo il giornalista attaccò duramente Vasco definendolo “ebete,cattivo e drogato”.Questo fece tutt’altro che male a Vasco anzi ne aumentò la popolarità.Nel 1981 esce “siamo solo noi” di cui il brano omonimo è stato votato “miglior canzone rock italiana di sempre”e da molti definito un inno generazionale.Curiosa fu la sua esclusione dal “festival bar” la casa discografia aveva deciso di lanciare come primo singolo la title track ma subito dopo cambiarono idea e decisero di puntare su “voglio andare al mare” ma ormai nei juke – box rimase la copertina di “siamo solo noi” per questo equivoco venne squalificato.Ma il vero boom accadrà nel 1982 con la partecipazione a San Remo con “Vado Al Massimo” dove dapprima canta fuori tempo,visibilmente emozionato, poi mette il microfono in tasca all’uscita di scena, ma il filo troppo corto lo fece cadere per terra per terra e lui fece finta di niente scatenando le ire di Cecchetto. Per la cronaca a San Remo arrivò ultimo, ma il brano ebbe un grande successo e anche l’album grazie a brani come “ogni volta” “canzone” ottene dei buoni consensi anche riguardanti le vendite.Ma è il 1983 a consacrarlo definitivamente. Ci riprova ancora una volta a San Remo presentando “vita spericolata” ,forse la sua più bella canzone di sempre, anche stavolta viene snobbato dal Festival ma non dal pubblico.In estate infatti vince anche il Festival Bar grazie all’ironica “bollicine” che dà il titolo all’album che supera il un milione di copie.Segue un tour trionfale che proietta Vasco nell’olimpo dei miglior cantanti italiani di sempre.Il tour “Bollicine” viene immortalato in “va bene va bene cosi”album contenente un inedito che dà il titolo all’album ,anch’esso vendutissimo.Sembra andare tutto liscio per il nostro Vasco dopo essere uscito miracolosamente illeso da due gravi incidenti stradali,ma non è cosi nel aprile del 1984 viene arrestato per possesso di stupefacenti.Farà ben 22 giorni di carcere.Vasco Rossi ammetterà anni dopo che in quel periodo prendeva anfetamine per non dormire e che prima o poi doveva finire in qualche modo..ed stato meglio così.Archiviata questo avvenimento poco felice,Vasco si rimette subito a lavoro .Esce “cosa succede in città” giudicato da molti uno dei meno riusciti,complice anche il brutto periodo appena trascorso,viene considerato anche da Vasco stesso il suo peggior album insieme a “liberi liberi”. Nonostante tutto il disco vende bene.A due anni di distanza esce “C’è Chi Dice no” sicuramente uno se non il miglior lavoro mai fatto contenente capolavori come “vivere una favola” e la title track stessa.Ne segue un altro tour trionfale ove venne immortalato in “vasco live 87” ove alcuni spezzoni sono presenti nel film “ciao mà..saluti da Roma” dove un gruppo di ragazzi si danno appuntamento per vedere il Blasco in concerto.Nel 1989 viene arrestato di nuovo , bloccato da una pattuglia della polizia, Vasco viene trovato in possesso di 1 grammo di cocaina(poi riconosciuta per uso personale).Passa una notte in carcere.Ma il 1989 è proprio un anno spartiacque, la Steve Rogers Band di Massimo Riva abbandona Vasco in cerca di fortuna, mentre Vasco approda alla casa discografica “Emi” e pubblica “Liberi Liberi”.Sicuramente un buon album anche se come detto in precedenza Vasco non lo considera tale,il riscontro delle vendite è ottimo.La tournee verrà immortalata in Fronte Del Palco,esce nel 1990.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: